Cosimo I e la nuova identità medicea. San Lorenzo come luogo di propaganda politica

a cura di Musei del Bargello – Museo delle Cappelle Medicee – Museo di Casa Martelli

da aprile a dicembre 2019


Michelangelo lasciò incompiuta la Sagrestia Nuova di San Lorenzo, lasciando le opere già realizzate senza la definitiva collocazione.
Quanto sia accaduto negli anni successivi alla sua partenza è materia rimasta ai margini del dibattito storiografico.
Fu Cosimo I a volere la di quanto si vede oggi certo anche per ragioni di continuità con il ramo principale della famiglia.
Si pensa quindi a una giornata di studi in cui gli aspetti storici e quelli storico artistici vengano indagati dai maggiori studiosi dei temi proposti portando a conoscenza tutti quegli aspetti che fecero del luogo quello che oggi vediamo, attraverso anche la sua destinazione a “Scuola del Mondo”, ossia sede dell’Accademia delle arti del disegno, anch’essa fondata da Cosimo.

La giornata di studi potrà avere luogo presso la sala conferenze del Museo di Casa Martelli,

Via Ferdinando Zannetti, 8, Firenze.

Saranno invitati studiosi italiani storici, storici dell’architettura, storici dell’arte a presentare nuove ricerche sui seguenti temi:

  • Cosimo per San Lorenzo, un progetto dinastico
  • Cosimo e la Basilica di San Lorenzo
  • Cosimo e la Sagrestia Nuova di Michelangelo
  • Cosimo e l’Accademia nella Sagrestia Nuova. Sculture, copie, progetti
  • Cosimo e il tempio del sapere. La Biblioteca Medicea Laurenziana

Sala conferenze del Museo di Casa Martelli,
via Ferdinando Zannetti, 8, Firenze

contatti:
mn-bar.comunicazione@beniculturali.it